Parere Css, limiti a interventi estetici dal dentista

ADNKronos Salute 3 Ott 2014


Addio alle 'punturine' anti rughe dal dentista. Gli interventi estetici dell'odontoiatra "sono limitati alla terapia delle malattie e anomalie congenite e acquisite di denti, bocca, mascelle e relativi tessuti, quando la cura estetica è correlata all'iter terapeutico proposto al paziente e limitato alla zona delle labbra". E' il parere espresso dal Consiglio superiore di sanità (Css) sulle competenze dell'odontoiatra all'esecuzione di trattamenti di medicina estetica, arrivato all'Ordine dei medici di Roma in questi giorni. "Il parere l'abbiamo chiesto noi - afferma all'Adnkronos Salute Roberto Lala, presidente Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri di Roma e Provincia - volevamo chiarezza e indicazioni precise sulle competenze dell'odontoiatra. Ora l'abbiamo pubblicato sul nostro sito e comunicato via mail agli iscritti".

L'Ordine denunciava la prassi diffusa tra gli odontoiatri di eseguire interventi di correzione estetica di malformazioni. "In pratica - spiega Lala- il Css ha stabilito che l'odontoiatra in questo tipo di procedure e atti medici non deve andare oltre le labbra. Inoltre quanto scritto dal Css serve in caso di contenziosi medico-legali e per tutelare i nostri iscritti. Non era - precisa il presidente dell'Ordine - nostra competenza dirimere la questione, noi siamo super partes. E per questo abbiamo chiesto all'Consiglio superiore di sanità".

E' ancora presto per capire se il parere provocherà reazioni e malumori tra i dentisti: "Se alcuni colleghi voglio fare ricorso possono farlo, ma al ministero della Salute", conclude Lala.


File scaricabili:

 PARERE CSS

In evidenza

archivio


Calendario eventi

archivio

Legenda calendario:
Culturale & clinico Sindacale & normative
ASO BLSD & emergenze
Scadenze fiscali Gruppo di lavoro sindacale
Gruppo di studio culturale Altro



Scarica la rivista
il dentista informato

Spazio
Umanitario

Corsi
& eventi




Informativa estesa sull'uso dei cookies